Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

C.I. BIOLOGIA E GENETICA VEGETALE - Genetica Vegetale

Oggetto:

Anno accademico 2010/2011

Codice dell'attività didattica
INT0205
Docente
Dott. Alberto Acquadro (Titolare del corso)
Corso di studi
laurea i^ liv. in biotecnologie - a torino
Anno
2° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
4
SSD dell'attività didattica
AGR/07 - genetica agraria
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il Corso si propone di sviluppare gli elementi fondamentali della genetica vegetale, con particolare riferimento agli aspetti essenziali delle produzioni biotecnologiche. Verranno fornite conoscenze sia dei meccanismi molecolari alla base della riproduzione e trasmissione dei caratteri nelle piante che delle possibilità di eseguire interventi biotecnologici, anche mediante transgenesi, volti ad ottimizzare l'efficienza produttiva e lo sfruttamento delle piante per la produzione di molecole di interesse farmaceutico ed industriale.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di individuare, in relazione al sistema riproduttivo, i principali interventi che consentono di migliorare la qualità e quantità della produzione e l’utilizzo delle piante per produrre molecole di interesse farmaceutico ed industriale

 

Oggetto:

Programma

1) Metodi di riproduzione e propagazione delle piante

Specie dioiche e monoiche. Meccanismi atti a favorire l’alloincrocio e l’autofecondazione. Apomissia: agamospermia e moltiplicazione vegetativa. Effetto del sistema riproduttivo sulla composizione genetica delle popolazioni di specie vegetali.

2) Effetto delle mutazioni e degli elementi genetici mobili sull’evoluzione del genoma delle specie vegetali

Mutazioni cromosomiche e genomiche. Origine dei poliploidi naturali ed artificiali.

Elementi genetici mobili. Trasposoni a DNA: autonomi e non autonomi. Retrotrasposoni con e senza LTR. Effetto degli elementi genetici mobili sulla dimensione del genoma e sull’attività dei geni.

3) Analisi genomica vegetale

Tecniche di sequenziamento del genoma e risultati conseguiti in campo vegetale.

Marcatori molecolari e la loro applicazione per l’analisi della variabilità genetica, il fingerprinting molecolare, le analisi filogenetiche e la costruzione di mappe genetico-molecolari. Genetica dei caratteri quantitativi (QTLs). Le mappe molecolari ed il loro utilizzo nella selezione assistita..

4) Colture in vitro e biotecnologie cellulari vegetali

 Tecniche di micropropagazione. Colture di calli e sospensioni cellulari. Protoplasti ed ibridazione somatica. Ottenimento di aploidi mediante androgenesi e ginogenesi. Aspetti citologici e genetici delle piante propagate e rigenerate in vitro.

5) Elementi di ingegneria genetica

Trasformazione genetica stabile mediata da Agrobacterium e tecnica biolistica. Trasformazione transiente: agro-infiltrazione ed utilizzo di virus. Piante transgeniche per migliorare la resistenza a stress biotici ed abiotici e per il miglioramento qualitativo degli alimenti. Produzione di molecole di interesse farmacologico ed industriale in pianta. Trasformazione genetica come strumento per lo studio della funzione genica.

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

Gianni Barcaccia e Mario Falcinelli - GENETICA e GENOMICA vol II e III - Liguori Editore

 



Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 25/07/2011 11:47
Non cliccare qui!