Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Evento di Orientamento: "Biotecnologie? Perché sì!"

Pubblicato: Mercoledì 27 maggio 2020
Immagine

Si terrà il 29 maggio 2020 dalle ore 15.00 alle 17.00, in modalità telematica tramite la piattaforma Cisco Webex, (link https://www.eventbrite.it/e/biglietti-biotecnologie-perche-si-iscrizione-studenti-105059148742) l'evento di Orientamento, dedicato a studenti delle scuole superiori di tutto il territorio nazionale, dal titolo "Biotecnologie? Perché sì!"

L’evento nasce dalla collaborazione tra l'Associazione Nazionale Biotecnologi Italiani – ANBI, Assobiotec (l’Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica) e la Conferenza nazionale permanente dei Corsi di Studio in Biotecnologie.

«La formazione dei biotecnologi sul territorio nazionale - dice Paola Defilippi, membro della giunta della Conferenza Nazionale permanente dei Corsi di Studio in Biotecnologie e Presidente del Consiglio di Coordinamento didattico di Biotecnologie dell'Università degli Studi di Torino - è strutturata grazie a circa cinquanta Corsi di laurea (triennale) in Biotecnologie e poco più di ottanta Corsi di Laurea Magistrale (biennale), questi ultimi suddivisi su 3 settori chiave: Biotecnologie agrarie, Biotecnologie industriali e Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche.»

Nell'ultimo quinquennio, si è osservato un forte aumento del numero di immatricolati: per i Corsi di studio di I livello siamo passati da circa 4000 unità nel 2013 a oltre 8000 nel 2018, mentre complessivamente si registravano 1800 studenti circa nel 2013 e oltre 2500 nel 2018 per i Corsi di II livello (dati ANVUR).

«L’Università degli Studi di Torino - aggiunge Defilippi - contribuisce attivamente alla formazione dei biotecnologi, offrendo un corso di studio di I livello in biotecnologie e due corsi di studio di II livello, in Molecular Biotechnology (corso in lingua inglese) e Biotecnologie mediche. Il corso di primo livello in Biotecnologie è ad accesso programmato con 180 studenti, numero che permette agli studenti di frequentare tirocini formativi pratici che preparano sperimentalmente alla professione del Biotecnologo presso i Dipartimenti afferenti al corso di Biotecnologie. La formazione magistrale in Molecular Biotechnology, e in Biotecnologie Mediche nell'ultimo biennio hanno raccolto circa il 10% degli studenti italiani impegnati in questo percorso formativo. L'Università degli Studi di Torino con i suoi corsi di studio in Biotecnologie, Molecular Biotechnology, ed in Biotecnologie Mediche aderisce all'iniziativa, che si svolgerà in videoconferenza e offrirà una panoramica sull'offerta formativa nell'ambito delle biotecnologie, sugli sbocchi professionali sul mondo dell'impresa biotech in Italia»

La situazione di emergenza dovuta alla pandemia da Coronavirus evidenzia ancora di più il ruolo centrale che avranno le biotecnologie nel nostro futuro. Il 7 maggio 2020 è stata lanciata la strategia italiana per la bioeconomia post Covid: oltre 100 imprese italiane sottoscrivono il manifesto "Uscire dalla pandemia con un nuovo Green Deal per l’Italia” per rilanciare l’economia in chiave sostenibile.
Le biotecnologie saranno protagoniste anche in questa sfida.

Qui le iscrizioni e programma completo dell’evento

Ultimo aggiornamento: 27/05/2020 08:30
Non cliccare qui!